Svaligiano un'area di servizio sulla 115 In manette tre ladri catanesi

Cronaca Sabato 27 Marzo 2010 - 13:26 I malviventi avevano rubato sigarette e denaro nel bar tabacchi Svaligiano un'area di servizio sulla 115 In manette tre ladri catanesi in trasferta di Damiano Chiaramonte Noto – Avevano appena svaligiato il bar tabacchi di un’area di servizio sulla Statale 115, quando sono stati sorpresi da una pattuglia di metronotte.
La fuga, a bordo di una Fiat Uno, è durata giusto il tempo dell’arrivo dei carabinieri e tre giovani presunti ladri catanesi in trasferta sono finiti in manette.
Gli arrestati sono Pietro Gangemi, 25 anni, già noto agli investigatori per precedenti legati al traffico di stupefacenti e a reati contro il patrimonio e due incensurati di 26 e 18 anni, rispettivamente Andrea Timpone e Giuseppe Cicirello, questi ultimi accompagnati nelle abitazioni per aver ottenuto i benefici della detenzione domiciliare.
Erano le 5,30 circa, di questa mattina, quando i carabinieri del nucleo radiomobile di Noto hanno ricevuto la richiesta di intervento da una pattuglia di vigilantes di Rosolini.
In contrada Zacta, i ladri avevano commesso un furto all’interno dell’area del distributore di carburanti Erg.
In particolare, i malviventi avevano fatto irruzione, dopo aver forzato le vetrine, nel bar tabacchi di proprietà di un commerciante rosolinese di 49 anni.
I metronotte sono intervenuti proprio quando i ladri avevano appena caricato la refurtiva a bordo di una Fiat Uno di colore bianco.
I tre giovani catanesi hanno quindi tentato la fuga lungo la Statale 115, ma l’intervento tempestivo dei militari dell’Arma, nel frattempo allertati dai metronotte, ha messo fine alla corsa.
I carabinieri hanno anche recuperato la refurtiva: 300 pacchi di sigarette, un registratore di cassa contenente la somma di 150 euro e una cassaforte per il cambio monete con all’interno banconote di diverse nazionalità.
Nelle foto, in alto da sinistra, Pietro Gangemi, Andrea Timpone e, qui sopra, Giuseppe Cicirello

Leggi tutto l'articolo