Sventato furto di cavi in rame ad un impianto fotovoltaico

Cronaca 14/01/2013 L'impianto sito in contrada Pozzoserpi Sventato furto di cavi in rame ad un impianto fotovoltaico Scattato l'allarme, Metronotte e Carabinieri hanno circondato il campo.
Ma i malviventi sono riusciti a dilegarsi per le campagne circostanti.
La Redazione Non si placa la fame di metalli.
Mai come in questi tempi l'attenzione della criminalità sia spicciola che organizzata si è dedicata al furto di metalli in particolare al furto di rame, definito l'oro rosso, diventato a livello mondiale un metallo ormai raro e per questo ricercatissimo, insieme a ferro, alluminio, piombo, tutti metalli che abbondano negli impianti di produzione di energie rinnovabili.
Per questi motivi ancora una volta sotto attacco un campo fotovoltaico alle porte di Ruvo di Puglia in c.da Pozzoserpi.
Intorno alle ore 1,00 di questa notte, ignoti malviventi, si stima una banda composta da almeno quattro persone, si sono introdotti nottetempo all'interno del campo e dopo aver aperto i pozzetti di ispezione dove appunto corrono i cavi di rame dell'impianto hanno cominciato a "lavorare" per asportarli.
Purtroppo per loro non hanno fatto i conti con l'impianto di allarme e video sorveglianza di cui il campo è dotato.
Infatti gli operatori della centrale operativa della METRONOTTE S.r.l.
Ruvo di Puglia che sorveglia il campo, si sono accorti della presenza dehgli intrusi ed hanno allertato le pattuglie di colleghi presenti sul territorio.
In breve, una squadra di metronotte coordinati nell'operazione dal titolare dell'Istituto Cav.
P.
SCARINGELLA, di concerto con le pattuglie di CARABINIERI della locale Stazione si sono appostati circondando il campo nell'intento di acciuffare i malviventi.
http://www.ruvolive.it/news/Cronaca/211534/news.aspx Questi ultimi però, per ragioni ancora ad accertare hanno mangiato la foglia e dopo aver desistito dal loro proposito sono riusciti a dileguarsi nela campagna circostantre facendo perdere ogni traccia.
Nessun danno all'impianto dal quale non risulta essere stato asportato alcunchè.
Sul posto sono stati abbandonati un paio di guanti isolanti, del tipo utilizzati dagli elettricisti per i lavori sulle alte tensioni.Delle indagini del caso si occupano i CARABINIERI di Ruvo di Puglia.

Leggi tutto l'articolo