TACA LA PALLA!

 Delirio di onnipotenza mixato alla fame di danaro commisurato alla bravura, al talento, creano una miscela esplosiva.
Eccoli insieme i due fenomeni mondiali del calcio: uno argentino e l'altro portoghese, giocano entrambi in Spagna, sono noti in tutti il mondo e non c'è squadra di calcio che non farebbe carte false per averli.
Il problema è che la carte false, per il fisco spagnolo, le hanno fatte loro con i soldini che attraverso società offshore sono spariti sotto gli occhi del fisco spagnolo.
Tempo fa fu beccato il Messi e fu una tragedia, minacciò di andarsene dal Barcellona e dalla Spagna ingrata.
Ora per la stessa sceneggiata, tocca a Ronaldo, beccato no per una cifra pizza e fichi, ma milioni di euro che d'incanto sono fuori in qualche paradiso fiscale.
Sapete quando da piccoli si giocava a pallone per strada, ai giardinetti o nei vecchi grandi cortili dei casermoni? Uno portava il pallone, si facevano le squadre e si cominciava.
Generalmente il proprietario del pallone era ...

Leggi tutto l'articolo