TARIFFE: DA FEDERALISMO FISCALE STANGATA PER GLI AUTOMOBILISTI

da CodaconsIl federalismo fiscale, introdotto dal D.
Lgs.
6 maggio 2011, n.
68, malgrado non avesse dovuto produrre aumenti della pressione tributaria come recita l'art.
28 della legge delega 42/2009, rappresenterà una sciagura per una categoria specifica di cittadini: gli automobilisti.
Lo afferma Casper - Comitato contro le speculazioni e per il risparmio, di cui fanno parte Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.E' in arrivo infatti una ulteriore stangata per chi guida e possiede un'automobile, determinata dall'aggravio della pressione fiscale in favore delle casse provinciali.
Il decreto in questione - spiega Casper - consente alle singole province di imporre una tassa aggiuntiva sulle polizze rc auto, con un'aliquota pari al 3,5% sull'importo netto del premio.
Aliquota che si aggiunge a quel 12,5% di tasse che ogni automobilista già paga sulla propria assicurazione, e che produrrebbe un rincaro medio delle tariffe rc auto pari a 25 euro a polizza.

Leggi tutto l'articolo