TE LO DO IO LO "SCHERZETTO". ECCO COSA SUCCEDE AD HALLOWEEN. TESTIMONIANZE

Parla l’esorcista don Aldo Buonaiuto, per 15 anni è stato vicino al fondatore dell' Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Don Oreste Benzi e si è occupato del problema della prostituzione lottando per restituire la dignità alle donne di strada.E’ antropologo e demonologo.
Ha scritto vari libri tra cui: “Le mani occulte – La trappola delle sette” - Inoltre ha costituito ed è animatore generale del servizio antisette della comunità e collabora a tal proposito con la Polizia di Stato.
E’ uno dei docenti del corso internazionale degli esorcisti e collabora con il Gris.
Ad Halloween lo “scherzetto” lo fa il diavolo.
Dalla festa in maschera all’occultismo il passo è breve.
Ne è convinto don Aldo Buonaiuto, esorcista e coordinatore del Servizio AntiSette e del Numero Verde di aiuto alle vittime dell’occulto 800 228866 della Comunità Papa Giovanni XXIII.
Il centralino a ottobre è incandescente.
La storia che racconta è di pochi giorni fa: “Ha chiamato una mamma disperata, che aveva scoperto le bugie del figlio, persona stupenda, sincero, e il cambio improvviso di amicizie da un paio di mesi, fino a scoprire che il ragazzo aveva profanato un cimitero… Ho parlato con questo ragazzo: perché l’hai fatto? E la prima parola è stata Halloween.
In lacrime mi ha raccontato della forte persuasione di questi nuovi amici, che lo hanno proprio plagiato.
Inizialmente sembrava tutto uno scherzo, un gioco, poi lui ha scoperto che facevano sul serio, che tutti credevano in quello che facevano ma lui non riusciva a slegarsi da loro”.
Un episodio che fa capire quanto sia facile entrare dentro questi circuiti.
E, “soprattutto per un giovane, non è facile poi distaccarsi, per la vergogna, la paura, e tante dinamiche tipiche dell’età”.
  Don Aldo Buonaiuto ha appena dato alle stampa il libro“Halloween.
Lo scherzetto del diavolo”, che approfondisce gli aspetti storici e sociologici del fenomeno.
Altro che “dolcetto o scherzetto?”.
La famosa espressione “trick or treat?” ovvero “offerta o maledizione” richiama invece le origini celtiche di questa ricorrenza, in cui si offrivano sacrifici al dio della morte, Samhain, per propiziarsi un buon inverno.
Nonostante il significato più recondito sia nascosto dalla patina commerciale, “Halloween rimane la festa più importante dei satanisti, su cui si innestano occultismo, esoterismo, magia, stregoneria”.
Dietro le maschere don Aldo vede “l’opera subdola e insidiosa del diavolo, che in modo strisciante cerca di arrivare indirettamente [...]

Leggi tutto l'articolo