TENTATO ASSALTO PORTAVALORI PROSEGUONO LE INDAGINI

  VIESTE, martedì 26 agosto 2008 - ORE 12.09 Tentato assalto portavalori: proseguono le indagini Al setaccio ogni angolo della Foresta Umbra per cercare di risalire agli autori dell'assalto al furgone portavalori della Np Service avvenuto ieri pomeriggio in località "Resega" a pochi chilometri da Vieste.
Secondo quanto emerso dalle prime indagini, condotte dagli agenti della squadra mobile di Foggia, ad agire sarebbe stato un commando composto da 10, 12 persone a bordo di tre distinte autovetture: una Fiat Stilo, un Doblò ed una Bmw, quest'ultima ritrovata quattro ore più tardi abbandonata in una zona impervia della foresta Umbra.
Il colpo, lo ricordiamo, è stato sventato grazie al tempestivo intervento della polizia stradale, attirata da una colonna di fumo sprigionatasi dal camion in fiamme; mezzo utilizzato dai rapinatori per bloccare la carreggiata.
Giunti sul posto gli agenti si sono trovati nel bel mezzo dell'assalto.
Tra i malviventi e i poliziotti è nato un conflitto a fuoco.
Sull'asfalto, infatti, sono stati ritrovati circa 30 bossoli, alcuni provenienti verosimilmente da un kalashnikov.
Il blindato rientrava nel Capoluogo Dauno, dopo aver raccolto gli incassi di supermercati ed esercizi commerciali del Gargano, trasportava all'incirca 50 mila euro.
Inoltre il Tir utilizzato dai rapinatori per sbarrare la strada al portavalori risulterebbe oggetto di furto, difficile, però, risalire alla data e alla proprietà del mezzo perchè quest'ultimo presenta la matricola abrasa e la targa contraffatta.
Tatiana Bellizzi

Leggi tutto l'articolo