TERMOLI "IL NOME LE ORIGINI"

Termoli               Nome ufficiale: TERMOLI Stato: Italia Regione: Molise Provincia: Campobasso Coordinate: 42°0?0?N 14°59?0?E? / 42, 14.98333 Altitudine: 15 m s.l.m.
Superficie: 55,10 km² Abitanti: 31.706 2007 Densità: 575,42 ab./km² Frazioni:   Comuni contigui: Campomarino, Guglionesi, Petacciato, Portocannone, San Giacomo degli Schiavoni CAP: 86039 Pref.
tel: 0875 Codice ISTAT: 070078 Codice catasto: L113  Nome abitanti: termolesi  Santo patrono: San Basso,San Timoteo  Giorno festivo: 3 agosto  Sito istituzionale Visita il Portale Italia Termoli è una città costiera di circa 31.706 abitanti (fonte ISTAT, maggio 2007), situata nella regione Molise, più precisamente nella provincia di Campobasso.
Si caratterizza per la presenza di un promontorio sul quale sorge l'antico borgo marinaro, delimitato da un muraglione che cade a picco sul mare.
La città si estende oggi sulla costa e verso l'interno, ma il suo centro propulsore è il promontorio sul mare Adriatico, sede del caratteristico Borgo Antico, topograficamente diviso dal resto della città dalle mura di contenimento e dal Castello.
In regione è uno dei comuni di maggior importanza.
Da wikipedia, l'enciclopedia n libera.
  LA STORIA Il nome di Termoli: Il suo etimo è variamente discusso e prevalentemente individuato nelle combinazioni "TERMINE", punto estremo di regioni e possedimenti, e "THERMULAE", attribuita per la particolare natura del luogo.
Quest'ultima denominazione si riscontra nell'antichissimo stemma della città.
"CIVITAS THERMULARUM" per antiche scaturigini di acque termali scomparse per terremoti.
Le origini di Termoli si perdono nel tempo: nessuna tradizione ci precisa quando fu fondata, quantunque dai ruderi ancora rimasti è lecito argomentare ch'essa fu antichissima città frentana, fiorente al tempo dell'Impero Romano, quanto, se non più, delle città sorelle Buca, Histonio e Larinum.
Altri sostengono che la sua origine è da rifarsi ai Goti, quando nel 412 d.C., dopo aver distrutto Cliternia ed altri centri, constrinsero quegli abitanti a fuggire sul vicino promontorio fondando Termoli.
Durante il Medioevo, quale cittadina di mare, subì molti assedi e fu distrutta dai Saraceni nell'827 e da Lotario III nel 1173.
Nota al tempo dei Longobardi, come possedimento dei Duchi di Benevento - Zottoni e Arechi II - durante la dominazione dei Franchi fu assegnata al Ducato di Spoleto.
Successivamente Federico II la rese inespugnabile fortezza.
Come se non bastasse, nel 1456 la città fu devastata dal terremoto e quello che rimase in [...]

Leggi tutto l'articolo