TERREMOTO IN ABRUZZO

ESPRIMO LA MIA SOLIDARIETA' A TUTTI GLI ABITANTI DELL'ABRUZZO.
SCUSATEMI, VI PUBBLICO QUESTO RESOCONTO SULLA SITUAZIONE DRAMMATICA IN ABRUZZO CHE POTETE TROVARE AGGIORNATO SUL SITO DELLA la Repubblica notizie tecniche presso: http://earthquake.usgs.gov/eqcenter/recenteqsww/Quakes/us2009fcaf.php oppure sul sito: (ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA) http://www.ingv.it/real-time-monitoring La cronaca parte dalle ore 3.30 ca.
di questa notte, in cui è stata avvertita la scossa di terremoto.
Ora non è  comunque il momento delle polemiche ma quello degli aiuti, questo sulla polemica che sembra fosse stato preannunciato l'evento disastroso da parte di uno studioso .
 Il terremoto sconvolge l'Abruzzo Crolli all'Aquila, 27 morti e 40 dispersiIl sisma, di magnitudo 6,3 Richter, ha colpito la zona intorno al capoluogo abruzzese.
L'epicentro a 95 chilometri da Roma.
La Protezione civile conferma: decine di morti nei paesi.
Lesionati anche edifici in cemento armato.
All'Aquila crolla una parte della casa dello studente.
Convocato il comitato operativo della protezione civile.
Bertolaso: "La peggiore tragedia dall'inzio del millennio".
Sarà dichiarato lo stato d'emergenza.
La scossa avvertita con forza a Roma   09:34 Da Trento in partenza le unità cinofile Partirà alle ore 10 da Trento il primo contingente della Protezione Civile della Provincia autonoma di Trento per prestare soccorso alla popolazione abruzzese vittima la notte scorsa del terremoto.
Del primo contingente faranno parte le unità cinofile e i responsabili della logistica.
La colonna mobile al completo partirà da Trento alla volta de L'Aquila attorno alle 12.
Sono un centinaio le persone mobilitate fra vigili del fuoco permanenti e volontari, più alcuno forestali e i Nu.vo.la.
09:31 In arrivo da tutta Italia squadre di vigili del fuoco Sono una cinquantina le sezioni operative (ciascuna con 10 uomini e 2-3 mezzi) delle colonne mobili regionali dei Vigili del fuoco partite da tutta Italia per prestare soccorso alla popolazione colpita dal terremoto in Abruzzo.
Le prime sette sono partite dal Lazio alle 4,05 e sono tutte già operative nelle aree più colpite dal sisma; alle 4,13 ne sono partite sei dalla Campania, alle 4,20 dieci dalla Toscana, alle 4,30 cinque dalle Marche.
Immediato anche il coinvolgimento dei Nuclei cinofili da impegnare nella ricerca dei dispersi: i primi a mettersi in viaggio sono stati quelli di Perugia, Pisa e Campobasso.
Con le luci del giorno nella zona sono in azione anche quattro elicotteri dei Vigili con personale Saf [...]

Leggi tutto l'articolo