TESTO COMPLETO RELATIVO ALLE FONTI RINNOVABILI

FINANZIARIA 2008  Capo IX    MISSIONE 10 – ENERGIA E DIVERSIFICAZIONE DELLE FONTI  ENERGETICHE Art.
136 (Incentivi alle fonti energetiche rinnovabili) Ai fini della piena attuazione della direttiva 2001/77/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 settembre 2001, con particolare riferimento all’articolo 2 della direttiva medesima, i finanziamenti e gli incentivi di cui al secondo periodo del comma 1117 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n.
296, sono concessi ai soli impianti realizzati ed operativi.
Art.
137 La procedura del riconoscimento in deroga del diritto agli incentivi di cui al comma 1118 dell’articolo 1 della citata legge n.
296 del 2006, per gli impianti autorizzati e non ancora in esercizio, e, in via prioritaria, per quelli in costruzione, e` completata dal Ministro dello sviluppo economico, sentite le Commissioni parlamentari competenti, inderogabilmente entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.
Art.
138 L’articolo 8, comma 10, lettera f), della legge 23 dicembre 1998, n.
448, e successive modificazioni, si interpreta nel senso che la disciplina ivi prevista si applica anche alla fattispecie in cui la persona giuridica gestore della rete di teleriscaldamento alimentata con biomassa o ad energia geotermica coincida con la persona giuridica utilizzatore dell’energia.
Tale persona giuridica può utilizzare in compensazione il credito.
Art.
139 Per l’anno 2009, la quota minima di cui all’articolo 2-quater, comma 1, del decreto-legge 10 gennaio 2006, n.
2, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 marzo 2006, n.
81, come sostituito dall’articolo 1, comma 368, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, e` fissata, senza oneri aggiuntivi a carico dello Stato, nella misura del 3 per cento di tutto il carburante, benzina e gasolio, immesso in consumo nell’anno solare precedente, calcolata sulla base del tenore energetico.
Art.
140 Ai fini del conseguimento degli obiettivi indicativi nazionali, per gli anni successivi al 2009, la quota di cui al comma 139 può essere incrementata con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Art.
141 (Disposizioni riguardanti il prezzo del metano e i progetti a vantaggio dei consumatori di energia elettrica) Ai sensi dell’articolo 3, comma 7, della legge 14 novembre 1995, n.
481, a far data dal 1º gennaio 2007, il [...]

Leggi tutto l'articolo