TIM, Vivendi si aggiudica il primo round

(Teleborsa) - TIM resta sotto i riflettori del mercato nel giorno in cui gli azionisti si riuniscono per l'approvazione del bilancio 2017 e l'erogazione del dividendo.  Non ci sarà all'ordine del giorno, invece, l'integrazione chiesta dal Fondo Elliott, dopo la decisione del Tribunale di Milano di accogliere i ricorsi presentati da Telecom Italia e da Vivendi.
  Il giudice, Elena Riva Crugnola, ha deciso che l'assemblea odierna, di TIM, non voterà la nomina dei rappresentanti del fondo attivista in CdA, che verrà ricostituito interamente con il voto dei soci il 4 maggio.
Elliott ha fatto richiesta di integrare l'ordine del giorno dell'assise inserendo la sostituzione di sei consiglieri in quota Vivendi.
"La democrazia dovrà attendere". La decisione di oggi del giudice civile di Milano "è solamente democrazia ritardata, non democrazia negata".
Questa la dichiarazione del fondo statunitensein merito alla sospensione dell’efficacia della delibera adottata dal Collegio Sindacale di TIM.

Leggi tutto l'articolo