TIRO AL...PICCIONE!

  Ora basta!!! Se vogliamo cogliere tutte le occasioni per fare polemiche, scatenare scontri verbali ad oltranza e assalti proditori a persone e locali, allora continuiamo pure così come facciamo ormai abitualmente, e quando saremmo ormai tutti sfatti e sfiniti, l'ultimo highlander che rimarrà in piedi, chiuderà la..porta!!!! Insomma, anche un piccione è un animale come possono esserlo zanzare, mosche e/o altri insetti che per un motivo o per l'altro, siamo costretti ad eliminare con le nostre mani oppure servendoci di mezzi....strumentali.
Ma se Cracco cucina un piccione e questo lo fa da oltre venticinque anni per mestiere, solo perché l'ha cucinato in TV, gli animalisti gli dichiarano guerra? Azzannato il polpaccio non l'hanno mollato, hanno tenuto duro, hanno assalito il poveraccio sui media e infine hanno assalito il suo noto locale al grido di "Assassino".
A parte il piccione, in questa storia non si è fatto male nessuno, però su coraggio, io rispetto gli animali come spesso ripeto, ma situazioni del genere non le concepisco e non le accetto.
Fissiamo i limiti, ovvero, la libertà di protestare vale, in questo specifico caso, quanto la libertà di cucinarsi un piccione! Le esasperazioni, le esagerazioni non servono a nessuno, il rispetto degli animali in genere, non ha nulla a che vedere con quegli animali che vengono allevati esclusivamente per la cucina.
Spero che gli amici animalisti non credano che Cracco sia uscito di casa, abbia beccato il primo piccione che gli abbia sporcato la macchina e lo abbia condannato a...morte!!!!  Un po' di serietà e un pizzico di tolleranza, contribuirebbero a non sporcare pagine di giornali e spazi in tv! 

Leggi tutto l'articolo