TORTA DEGLI ADDOBBI (TORTA DI RISO)

Ciao amici, come forse già sapete ho vissuto per quasi 7 anni nella splendida città di Bologna; spesso ci torno per ritrovare i vecchi amici (anche se vorrei andarci molte più volte), e così oggi ho deciso di omaggiare questa città nonchè i miei amici del cuore con una ricetta tipica della zona, ossia la Torta degli Addobbi.
Questa torta, più comunemente conosciuta come torta di riso è un dolce tipico della tradizione petroniana (San Petronio è il Patrono di Bologna e si festeggia il 4 ottobre, anche se probabilmente molti di voi lo ricordano come giorno in cui viene festeggiato San Francesco).
Per la ricetta mi sono ispirata a Sale&Pepe, edizione speciale per il 25° anniversario della rivista.
Ingredienti per 8 persone circa: 1 l.
di latte 200 gr.
di riso 100 gr.
di zucchero 60 gr.
di zucchero vanigliato 3 tuorli 3 uova intere 100 gr.
di mandorle o nocciole tritate 100 gr.
di cedro candito o canditi misti 1 punta di liquore alle mandorle amare cannella chiodi di garofano 1 limone sale 8 amaretti burro e pangrattato per lo stampo zucchero a velo per guarnire   Vediamo insieme come fare: Portiamo il latte a bollore, uniamo il riso, la scorza grattugiata del limone, lo zucchero vanigliato, un paio di chiodi di garofano, un cucchiaino scarso di cannella e un pizzico di sale.
Cuciniamo il riso fino a quando il latte sarà quasi completamente assorbito, quando sarà pronto, rovesciamolo in una terrina e lasciamo raffreddare (così assorbirà completamente tutto il latte rimasto).
  Sbattiamo insieme le uova e i tuorli e uniamoli allo zucchero, aggiungiamo il trito di nocciole, i canditi, gli amaretti frantumati finemente e il liquore.
Uniamo il composto appena preparato con il riso raffreddato e mescoliamo tutti gli ingredienti con cura.
Imburriamo e spolverizziamo con il pangrattato uno stampo (rettangolare o quadrato) e versiamoci tutto il preparato.
Cuciniamo in forno già caldo a 180° per 20-25 minuti, poi abbassiamo a 150° e cuciniamo per altri 20-25 minuti.
Lasciamo intiepidire, tagliamo a rombi e serviamola con abbondante zucchero a velo.

Leggi tutto l'articolo