TRASMISSIONE SILENZIOSA

Spesso i seguaci sono zelanti solo nel difendere l'immagine del proprio Maestro, beandosi pedissequamente soltanto delle sue parole.
Mancano perciò del coraggio spirituale di essere profondamente se stessi come lo stesso insegna loro, rischiando così di perdere il suo messaggio essenziale, il cuore della sua trasmissione e la realizzazione della loro Buddhità, restando uomini della lettera, devoti della forma statica.

Leggi tutto l'articolo