TU COME UN CHIRURGO

Poesia di Fernando ZorzellaDescrizione:Dedicata al mio collega Pozzerle Angelo.Prima pubblicazione nel 2019Testo:Una vita a passar ferri,la tua mano mai cedeva,sicuro strumento delle mani dei chirurghi,assieme a loro a disegnar destini,sentenze.Ora sei tu solo,con i tuoi cari,la brezza della campagna,come compagno,per chiacchierate interminabili.Una cesoia come bisturi,ora il destino della natura è nelle tue mani.Da terra a frutta,da inerm a vita,la pietra scartata testata d'angolo,da scarto a tralcio,ecco arriva una bottiglia d'oro.Tu maestro,crei il paradiso attorno a te.Sei un cammino pr noi.

Leggi tutto l'articolo