TUTTI CONTRO L'UNICO VERO LEADER POLITICO ITALIANO CHE VIENE GIUDICATO ... PERICOLO N. 1 RENZI.

È bastata una bella e coerente lettera (ad un pessimo giornale) per aver svegliato dal torpore vecchi arnesi e assopiti burocrati di partito.Se nel Pd si fosse utilizzata la stessa forza nel contrastare i populisti, almeno quanto quella impiegata per contrastare Matteo Renzi, oggi, forse avremmo già una alternativa più concreta a grillini e Salvini. Resta il fatto che sullo #IusSoli si è preferito all’epoca, mandare avanti una legislatura chiusa, nei fatti il 4 dicembre 2016. Ma questo è il passato. Per il presente e il futuro, constatiamo che basta una lettera di Matteo Renzi per scuotere un partito fermo e senza idee. Perché si può non essere più segretari, ma si resta leader. 
E GUARDA CASO PURE L'Onorevole Gentiloni scrive una lettera a Repubblica, per rispondere alla lettera aperta di MATTEO RENZI, pubblicata ieri. Noto, da parte di Gentiloni, polemica e disappunto per le parole di Renzi. La verità fa male! Onorevole Gentiloni, prima e dopo la campagna elettorale avete legato m...

Leggi tutto l'articolo