TUTTOCALCIOMERCATO : NEWS

Ricardo Costa: «Lazio? Un sogno, chiudiamo subito» Ricardo Costa, il difensore centrale del Wolfsburg e della nazionale portoghese individuato da Ballardini e Tare come rinforzo per la Lazio strizza l’occhio al club romano: «La Lazio per me sarebbe un sogno – dice a Radio Radio Tv – non vedo l’ora che si chiuda».
Il lusitano, raggiunto al telefono da www.
radioradio.it, ha parlato delle voci che lo accosterebbero al club biancoceleste: «Posso confermare che la Lazio è interessata ad ingaggiarmi.Per me sarebbe un onore giocare per questa grande squadra e in una città magnifica come Roma.
Purtroppo non posso aggiungere altro perchè la trattativa è in fase assolutamente iniziale.
Ma credo che già nel pomeriggio di domani potrebbero esserci novità».
Infatti domani il direttore sportivo della Lazio Igli Tare volerà in Germania nel tentativo di chiudere l'operazione.
«Simplicio? Giocherà nella Roma».
Lo dice sabatini Palermo, addio: Fabio Simplicio è della Roma.
La voce girava da tempo, m,a a confermarla oggi è lo stesso ds rosanero  Sabatini: «Simplicio ha un impegno con la Roma - dice a Radio Kiss Kiss Napoli - A fine stagione, dopo la naturale conclusione del suo contratto, andrà a giocare nella Capitale».
«Con Napoli e Palermo, il Sud sta andando benissimo ed è una cosa meravigliosa, l’arrivo di Delio Rossi ci ha portato nuova linfa.
L’Europa? I nostri obiettivi per quest’anno sono gli stessi di inizio stagione: vogliamo essere competitivi e giocarci le nostre carte nello sprint finale.
Sabato il Palermo andrà a Bari, sul campo della vera rivelazione di questo torneo, per noi sarà molto difficile, dovremo affrontare questa avversaria con molta concentrazione».
Si parla ancora di mercato: «Mchedlidze? Zamparini non firmerà il nulla osta perché il ragazzo è valido, inoltre è sempre stato ben voluto dalla nostra società nonostante abbia commesso alcuni errori.
Il presidente ha pagato un milione e duecentomila euro il suo prestito per due anni dall’Empoli, non credo che lo lasceremo andare via.
Sirigu è destinato alla Nazionale? Non so, il ragazzo mostra grande equilibrio, siamo molto contenti del suo rendimento.
Hernandez, invece, è un giovane del 1990, ha vinto il campionato Primavera con il Palermo, il presidente Zamparini ha preso il giocatore dal Penarol con una prodezza, credendo tantissimo nelle sue potenzialità; lo abbiamo curato per quella sua aritmia ed abbiamo investito molto su di lui.
Cavani resta sicuramente fino a giugno, ma sappiamo anche che è corteggiato da [...]

Leggi tutto l'articolo