Tagli e sicurezza

Se sei interessato  a ricevere la selezione "giornaliera"di articoli invia la tua richiesta a "reterache@alice.it" Tutte le sigle sindacali unite contro i tagli: "Organici all'osso e stipendi tagliati" La Stampa  9/12/2010 MILANO Un centinaio di agenti della Polizia di Stato sta dando vita ad una manifestazione di protesta, questa mattina, ad Arcore.
I poliziotti, appartenenti a tutte le principali sigle sindacali della polizia, stanno protestando davanti a Villa San Martino, residenza del premier Silvio Berlusconi.
Il presidio è stato deciso a livello unitario per protestare contro i tagli al bilancio delle forze dell’ordine.
Analoghe manifestazioni sono in corso in tutto il territorio nazionale.
A manifestare contro la scure dei tagli alla sicurezza che dal 2008 si sta abbattendo sulle forze di polizia, le 22 sigle sindacali di settore.
«Nelle ultime finanziarie i tagli sono stati di oltre due miliardi di euro - dice Santino Barbagiovanni, segretario regionale Silp Cgil Lombardia - e siamo al collasso.
Oltre alla mancanza di personale dobbiamo anche fare i conti con il blocco degli stipendi.
Vuol dire che se sono necessari straordinari per far fronte alla mancanza di personale, questi non vengono pagati».
Secondo i dati della Cgil la mancanza di personale nelle varie forze i polizia è gravissima: «Nella polizia postale manca l’80% del personale, nella stradale il 45%».
Davanti ai cancelli di villa San Martino circa cento divise, fra poliziotti, vigili del fuoco e guardia forestale.

Leggi tutto l'articolo