Talking Heads - "Remain In Light" (Sire Records, 1980).

Sarà che sono un eterno nostalgico degli anni 80, e sono eternamente preso "dal buio che avanza" (come dice Neffa),... ebbene continuo a credere che questo disco qua continui ad essere il figliol prodigo di "Fear Of Music" (1979) e il padre idiota di "Naked" (1988): quel pazzo visionario di David Byrne e le teste parlanti danno vita ad un disco vibrante e profetico, di 40 minuti di esercizi musicali. Il punk rock, il post-punk, il funk e la world music: concepito come un album indio (guarda le facce, guarda che facce!) e trasformato in eterna morale che ti fa fare quello che vuoi tu, ma che poi è tutto sbagliato... risente del passato di gruppi come Roxy Music e realtà glitterate, patinate, assenti. I primi quattro pezzi di bombastica africana, gli ultimi due di new-wave west-Europea: se i Gorillaz fossero meno malinconici... sai che bello!
https://www.youtube.com/watch?v=5IsSpAOD6K8
https://www.youtube.com/watch?v=2-ZQ9wdFMw0

Leggi tutto l'articolo