Tap: Emiliano a Di Battista, spostiamolo

(ANSA) – BARI, 22 LUG – “Ho bisogno dell’aiuto di Alessandro Di Battista.
Vorrei incontrarlo.
Parlargli.
Trovare una strategia comune.
Abbiamo idee diverse, è vero, ma tra lasciare il mondo come sta e trovare un posto dove il gasdotto fa meno danni, secondo me è meglio unire gli sforzi per spostarlo più a nord”.
Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), condividendo il post di un altro internauta che pubblica un video in cui Di Battista, a San Foca (Lecce) il 2 aprile del 2017, sosteneva che con il governo del M5s la realizzazione del gasdotto Tap sarebbe stata bloccata in due settimane.
Nel suo post, Emiliano sottolinea che “se non interveniamo subito, i lavori andranno avanti e non ci sarà modo di cambiare l’approdo”.
“È vero – aggiunge – la Puglia non ha mai detto di voler bloccare il Tap, ma solo di spostarlo un po’ più a nord per evitare rischi per i bagnanti su una delle nostre più belle spiagge”.