Tarantino conquista il box office

    Quentin Tarantino, al centro, con due dei suoi attori di "The Hateful Eight": Tim Roth e Kurt Russell Il nuovo western di Quentin Tarantino, “The Hateful Eight”, debutta nelle sale italiane salendo direttamente al primo posto della top ten dei film più visti: in 643 schermi incassa 3,4 milioni di euro (media schermo 5324 euro, la più alta del weekend), per un totale di 3,58 milioni incluse le anteprime in 70mm.
Scende in seconda posizione “L’abbiamo fatta grossa” di Carlo Verdone che al secondo weekend incassa 2 milioni di euro per un totale di 6 milioni.
Perde un posto, rispetto alla scorsa settimana, “Revenant - Redivivo” di Alejandro González Iñárritu, terzo con 948 mila euro e un totale di 12,4 milioni al quarto weekend; quindi “Point Break”, quarto con 794 mila euro e un totale di quasi 2,7 milioni al secondo fine settimana, e “Joy” con Jennifer Lawrence, quinto con 710 mila euro al secondo fine settimana, per un totale di 2 milioni.
Esordisce al sesto posto il cartoon “Il viaggio di Norm” di Trevor Wall, 509 mila euro in 306 schermi (media 1665 euro), seguito da “Quo vado?” con Checco Zalone che al sesto weekend incassa 480 mila euro per un totale di 64,7 milioni.
Altri due debutti si piazzano in ottava e in nona posizione: “La quinta onda” di J Blakeson, con Chloë Moretz, 388 mila euro in 200 schermi (media 1941 euro), e l’horror “PPZ - Pride and Prejudice and Zombies” di Burr Steers, 287 mila euro in 201 schermi (media 1428 euro).
In decima posizione c’è il giapponese “Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio” con 248 mila euro e un totale di 989 mila euro dopo due settimane di programmazione.
Gli altri debutti del weekend: “Remember” è undicesimo con 203 mila euro in 94 schermi (media 2166 euro), “1981: Indagine a New York” è ventottesimo con 24 mila euro in 14 schermi (media 1717 euro), “Seconda primavera” di Francesco Calogero è trentaseiesimo con 10 mila euro in 13 schermi (media 767 euro).
Escono dalla top ten: “Se mi lasci non vale” di Vincenzo Salemme (2 milioni di euro dopo tre weekend); “La corrispondenza” di Giuseppe Tornatore (3 milioni dopo quattro fine settimana); “Piccoli brividi” (897 mila euro dopo tre weekend), “Creed - Nato per combattere” (5,4 milioni dopo quattro weekend).
L’incasso totale del fine settimana è di 11,28 milioni di euro, meno 12 per cento rispetto al precedente weekend, più 14,50 per cento rispetto all’analogo weekend dello scorso anno che vedeva in testa “Notte al museo 3” [...]

Leggi tutto l'articolo