Tassi bassi, attenzione alta!

da Aduc - di Alessandro Pedone Stiamo vivendo, ormai da diverso tempo, un periodo di tassi d'interesse molto bassi.
Questi periodi sono particolarmente rischiosi per gli investitori non esperti per due ordine di ragioni.
Quanto i tassi sono particolarmente bassi, l'incidenza dei costi d'intermediazione è particolarmente pesante.
E' il caso, ad esempio, di tutti i fondi monetari o di obbligazioni a breve termine.
Quando i rendimenti lordi sono nell'ordine del 2% o meno è evidente che il costo del fondo, pari mediamente a circa l'1% all'anno, erode una fetta intollerabile del rendimento.
Questo principio vale, proporzionalmente, un po' per tutti gli investimenti proposti dalle banche in questi tempi.
Esiste però un altro rischio, se possibile anche peggiore.
Quando i tassi sono particolarmente bassi, gli investitori sono insoddisfatti dei rendimenti di mercato e loro stessi chiedono in banca “se non si può avere qualcosa di meglio”.
In queste fasi, gli investitori sono particolarmente ricettivi alle fregature.

Leggi tutto l'articolo