Tav, Centinaio: non penso governo rischi

(ANSA) – ROMA, 9 MAR – “Penso che il governo non sia a rischio”.
Così il ministro leghista dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio a Tgcom24 sulla possibile crisi di governo dopo lo scontro sul Tav tra Lega e M5S.
“Stiamo andando bene con vari progetti e non penso che la Tav possa mettere in crisi un governo – afferma -.
Ormai per gli italiani questa cosa della TAV sembra la diatriba su Mazzola e Rivera o su Coppi e Bartali.
Oltre alla problematica della TAV l’Italia ha bisogno di vere infrastrutture”.
“Abbiamo bisogno di porti e aeroporti all’altezza del nostro paese e abbiamo bisogno dell’alta velocità – ha aggiunto Centinaio, esponente leghista molto vicino a Matteo Salvini -.
Io da ministro dell’agricoltura e del turismo devo trasportare il più velocemente possibile e in modo efficiente, merci e persone.
Quindi non entro nella questione della TAV ma entro nei dibattiti di quegli amministratori che vogliono andare avanti con le infrastrutture perché l’Italia ne ha bisogno”.