Tav, Renzi:«Accordo non può cambiare senza l'ok del Parlamento e i numeri per il no al Tav non ci sono». Stefano: «Aspettiamo Toninelli in Senato per la sfiducia»

Tav, Renzi: «Quella di Conte non è una soluzione, è fuffa»
L'ex Premier: «Accordo non può cambiare senza l'ok del Parlamento e i numeri per il no al Tav non ci sono». Stefano: «Aspettiamo Toninelli in Senato per la sfiducia»
«Quella di Conte è una non soluzione. E' fuffa. Una supoercazzola, una incredibile presa in giro. Prendono tempo con un piccolo escatomage giuridico per rinviare ancora di sei mesi scelte dovute, quando invece le carte sono già in tavola. Fanno solo un danno al Paese. Io ho sempre detto che quel percorso della Tav Torino-Lione non andava bene. E coerentemente fra il 2015 e il 2016 abbiamo noi sì rivisto il percorso e ridotto i costi, d'accordo con la Francia. Ma ora si deve fare». Lo ha detto l'ex premier Pd Matteo Renzi sulla posizione del Governo Conte sulla Tav Torino-Lione, parlando a «Mezz'ora in Più su Rai tre».
Collegamento europeo
«L'accordo è già stato fatto e ora deve solo essere cantierizzato. Solo il Parlamento potrebbe cambiarlo ma il numero per f...

Leggi tutto l'articolo