Tav e Autonomia, tensione tra M5s e Lega

Tensione M5s-Lega sulla Tav e l’Autonomia di Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna.
Il vicepremier, Matteo Salvini, chiede di decidere in fretta sull’alta velocità, mentre il premier, Giuseppe Conte, prende tempo: “Sto studiando bene il dossier, quindi ci riuniremo per discutere tutti assieme – ha affermato il premier -.
Oggi incontro Toninelli sul codice degli appalti”.
“Entro la prossima decisione ci sara’ una decisione” sulla Tav, “questo e’ certo“: ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli a margine di un evento al Mit.
“Nei prossimi giorni, prossime ore, facciamo un incontro con Conte e i due vicepremier e chiariremo tutto e, nonostante punto di partenza distanti troveremo una soluzione”, ha aggiunto.
Nel governo, intanto, resta alta la tensione anche sul dossier dell’Autonomia con la Lega in pressing su M5s ma Di Maio che, in una intervista a ‘Repubblica’ puntualizza: ‘Non spaccherò in due l’Italia’ La commissione coordinata dal professor Marco Ponti ha effettuato, su richiesta del premier Conte, un supplemento di analisi sulla Torino-Lione.
Lo ha reso noto lo stesso professor Ponti, a margine di un incontro al Collegio Carlo Alberto di Torino.
“Credo sia in corso, addirittura già finita” ha detto Ponti rispondendo alle domande dei giornalisti.
Top secret il suo contenuto: “lo scoprirete quando il ministero deciderà di pubblicarlo”, ha aggiunto Francesco Ramella, che ha fatto parte della commissione analisi costi-benefici.