Team Yamaha 2008. Valentino vuole una moto vincente.

 TORINO 18 gennaio 2008 – La sede storica della Fiat, il Lingotto, ospita la presentazione del Team Fiat-Yamaha che correrà nel Motomondiale 2008.
La premessa è quella di una squadra organizzata con una gestione da separati in casa.
Davide Brivio, il team manager di Valentino Rossi ha reso noto che il pesarese ed il nuovo arrivato Jorge Lorenzo, oltre ad aver preso accordi con gommisti differenti – Bridgestone per Vale e Michelin per lo spagnolo – sarebbero capitanati da due responsabili distinti.
Lorenzo si avvarrà dei consigli di Daniele Romagnoli, ex capotecnico di Edwards, suo nuovo team manager.
La separazione, stando a quanto dice Brivio, sarebbe stata esplicitamente richiesta dai due fornitori di pneumatici differenti, in concorrenza tra loro.
Fatto logico se si pensa che la MotoGP è per molte aziende un terreno fertile di sviluppo su nuove tecnologie o materiali.
Dunque non ammetterebbe una collaborazione tra due major del settore che sgomitano per rubarsi fette preziose di mercato.
Prima della partenza di campionato in Casa Yamaha si respira già aria di tensione.
In un’intervista pubblicata su “La Gazzetta dello Sport”, Davide Brivio commenta il futuro di Valentino, in scadenza di contratto a fine stagione 2008: “Vale deve decidere cosa fare nel 2009.
Secondo me, se facciamo come nel 2007, potrebbe anche smettere o fare altro”.
  A l d O b l A

Leggi tutto l'articolo