Telecamere controllano scuole foggiane

18/1/2007 Telecamere controllano scuole foggiane La decisione per garantire più sicurezza dopo i vari atti vandalici messi a segno nelle scuole della città capoluogo e anche della provincia.
Saranno collegate con le Forze di Polizia FOGGIA - Scuole di Foggia e della provincia controllate con videocamere collegate con le Forze dell'Ordine.
E' quanto deciso nel corso della riunione in Prefettura, di questa mattina, del comitato per l'Ordine Pubblico e la Sicurezza a cui hanno preso parte, oltre ai responsabili di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza anche il presidente della provincia di Foggia, Carmine Stallone e l'assessore alla legalità del comune di Foggia, Lino Del Carmine.
Un comitato straordinario che aveva un unico punto all'ordine del giorno: quello della sicurezza dopo i vari atti vandalici messi a segno nelle scuole della città capoluogo e anche della provincia.
L'ultimo in ordine di tempo, questa mattina, ai danni dell'istituto per geometri Masi di Foggia.
Il prefetto, Sandro Calvosa, ha chiesto alla Provincia e al Comune la possibilità di dotare gli istituti scolastici di telecamere collegate con la centrale operativa di Polizia e Carabinieri.
Una richiesta che potrebbe diventare realtà entro breve termine anche se non di poco costo.
Inoltre l'amministrazione comunale di Foggia è alle prese con il nuovo bando per affidare il servizio di sorveglianza nelle scuole ad una cooperativa di vigilanza dopo quello scaduto con la società Falco.
Una scadenza che ha provocato anche la proteste dei vigilantes: 106 dei quali potrebbero non avere più un lavoro.
Sul fronte delle indagini non si segnala nessuna novità importante:gli investigatori stanno indagando a 360 gradi per individuare gli autori degli atti vandalici della scuola.
Atti che non è detto che siano stati messi a segno da studenti o da ragazzi.

Leggi tutto l'articolo