Telenovela Semenya ep. 2: "Gli organizzatori di Rabat mi hanno impedito di correre oggi"

 
I rappresentanti di Caster Semenya hanno reagito con rabbia sabato dopo che l'organizzatore della Diamond League di Rabat ha dichiarato che la campionessa olimpica aveva rifiutato un invito a correre gli 800 metri.
Semenya può correre dopo che mercoledì l'alta corte svizzera ha respinto una richiesta della IAAF di reimporre le regole obbligandola a ridurre i suoi livelli di  testosterone prima di competere in determinati eventi.
"Ha ricevuto un invito ma non è in grado di organizzare il suo programma per venire a Rabat", ha detto l'organizzatore dell'evento Alain Blondel all'AFP.
Lo staff di Semenya ha risposto con un comunicato stampa che incolpa la federazione di atletica del Marocco.
"Caster Semenya non ha rifiutato un invito a correre gli 800 metri a Rabat, la Federazione ha reso impossibile per lei partecipare", si legge.
Le dichiarazioni delle due parti concordavano ampiamente sulla sequenza degli eventi, ma non su chi fosse il colpevole dell'assenza dell'atleta.
Semenya ha de...

Leggi tutto l'articolo