Tenta uccidere ex, condannato a 10 anni

(ANSA) – MILANO, 14 FEB – E’ stato condannato a 10 anni dal gup di Milano Anna Magelli, Francesco Lamesta, 47enne imputato nel processo con rito abbreviato per avere accoltellato e ferito, nell’agosto 2018, la sua ex convivente al culmine di una lite di fronte al palazzo in cui abitavano, in appartamenti diversi, in via Bronzetti, a Milano.
Il giudice ha accolto la richiesta del pm Antonia Pavan che aveva chiesto 10 anni per l’operaio, accusato di tentato omicidio, atti persecutori, sequestro e rapina.
Il gup ha anche stabilito un risarcimento provvisionale, immediatamente esecutivo, di 5000 euro per la donna.
La sera dell’1 agosto 2018, il 47enne, dopo essere scappato ha anche fermato un’automobilista e, minacciandolo con il coltello, si è fatto accompagnare in un’altra zona di Milano dove, per via di un malore accusato in strada, ha poi chiamato un’ambulanza, si è fatto soccorrere, ma alla fine è crollato e ha confessato.
Il suo legale, l’avvocato Paolo Di Fresco, ha già annunciato che farà ricorso in appello.