Terracina, sicurezza zero in ospedale.

Comunicato Stampa ago 08, 2014 Terracina, sicurezza zero in ospedale.
Intervengono i sindacati dopo ennesima aggressione al personale Le scriventi O.O.S.S.
UGL Sanità a nome di Franco Carocci e Giovanni Annarelli e CGIL FP a nome di Eleuterio Mancini e Simone Percoco in qualità di dirigenti sindacali e componenti dell’RSU Aziendali, esprimono SOLIDARIETA’ nei confronti del dipendente aggredito alcuni giorni fa’ presso il Pronto Soccorso di Terracina e DIFFIDANO il Direttore Generale dell’Azienda Asl Latina ed il Direttore Medico del Presidio Centro dell’Azienda Asl Latina sulla messa in sicurezza del Pronto Soccorso di Terracina per le continue aggressioni che gli operatori Sanitari subiscono ripetutamente, andiamo ai fatti: Un infermiere del Pronto Soccorso è stato aggredito domenica mattina, 27 Luglio, l’aggressione è avvenuta attorno alle 09.30; che ha subito lesioni per una prognosi iniziale di cinque giorni.
Un’aggressione, prodotta da pesanti insulti e minacce ricevute senza alcun motivo da un paziente mentre veniva visitato.
L’infermiere è stato soccorso dai colleghi e dai medici, l’anno scorso lo stesso paziente ha rotto due costole ad un infermiere e procurato tre mesi di infortunio ad un Dirigente Medico, Tre mesi fa è stato aggredito e provocato lesioni alla tibia e perone un altro infermiere con 20 giorni di prognosi da un altro paziente.
Oltre alla lesione subita e allo spavento del collega, resta da parte del personale del pronto soccorso la rabbia per aver assistito ad un episodio di violenza sul posto di lavoro, è una situazione insostenibile, soprattutto in giornate estive di lavoro come queste, che stanno diventando la norma, dove il triage è pieno di gente è già difficile sopportare questi carichi di lavoro dover pensare anche alla propria incolumità rappresenta una condizione di lavoro inaccettabile; valuteremo con un legale l’ipotesi di rivalersi sul Direttore Generale e sul Direttore medico di Presidio sulla non messa in sicurezza del Pronto Soccorso.
Come riportato da le scriventi O.O.S.S , la questione sicurezza rappresenta una vera e propria emergenza , per il personale del Pronto Soccorso e di tutto l’ospedale “ Fiorini” di Terracina in balìa di ubriachi e sbandati e delinquenti che vanno e vengono ad ogni ora in mancanza di guardie giurate e di telecamere di sorveglianza h 24.
Non si può andare avanti così.
Il problema è che ormai andiamo a lavorare e non sappiamo come torniamo a casa” In attesa di un vostro riscontro le porgiamo i più cordiali saluti [...]

Leggi tutto l'articolo