Terremoto Pd: gli ex renziani difendono Renzi dall’attacco di Orlando

L’ex segretario Dem replica: «Dire che la Leopolda e il Papeete siano sullo stesso piano è l’errore degli ultimi anni, se la prendono con il Matteo sbagliato». Solidarietà dai Dem Parrini, Malpezzi e Morani.
Dopo le parole del numero due del Pd, Andrea Orlando, verso Matteo Renzi e i suoi ‘ultimatum’ la reazione dell’ex segretario Dem non si è fatta attendere. «Dire che la Leopolda e il Papeete siano sullo stesso piano è l’errore degli ultimi anni, se la prendono con il Matteo sbagliato» ha replicato dallo studio televisivo di Lucia Annunziata.
Ma poco dopo, sono stati gli esponenti Pd un tempo vicinissimi a Renzi a difendere il fondatore di Italia Viva, pur non avendo aderito al suo nuovo progetto politico. Il senatore Dem Dario Parrini (toscano e autore del libro ‘Un’agenda per Renzi’ alle primarie 2013) si è rivolto ai colleghi di partito: «Vorrei dire ad Andrea Orlando che il paragone col Pepeete non ha alcun fondamento. Cerchiamo di ricordarci tutti che il nostro avversario no...

Leggi tutto l'articolo