Terremoto, due nuove scosse di magnitudo 3.5 e 3.6 nella notte

Prosegue costantemente lo sciame sismico nel Centro Italia.
Due scosse di terremoto, di magnitudo 3.5 e 3.6, sono state registrate nella notte tra ieri e oggi nell'area circostante l'epicentro del sisma dello scorso 24 agosto.  Una prima scossa di terremoto di magnitudo 3.5 era stata registrata alle 23:42 di ieri tra Umbria, Marche e Lazio Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 11 km di profondità ed epicentro 6 km da Norcia (Perugia), 11 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 12 da Accumoli (Rieti).
Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli.  Una seconda scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata invece alle 5:53 vicino ad Amatrice, nel Reatino.
Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità ed epicentro 2 km da Amatrice, 9 da Campotosto (L'Aquila) e 10 da Accumoli (Rieti).
In precedenza, alle 3:55 una scossa di magnitudo 3.1 era stata registrata con epicentro a 6 km da Castelsantangelo sul Nera (Macerata) e 9 da Norcia (Perugia).
Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli.

Leggi tutto l'articolo