Terremoto nel Maceratese, danni notevoli ma nessun ferito

Macerata (askanews) - Il terremoto di magnitudo 4.7 che all'alba di martedì 10 aprile 2018 ha colpito nuovamente le Marche, in particolare la provincia di Macerata, ha causato diversi danni strutturali agli edifici già provati dalla forte scossa del 24 agosto 2016, ma fortunatamente non si registrano feriti.
Il sisma è stata avvertito anche in Umbria, Lazio e parte della Toscana.
I luoghi più interessati sono i comuni di Muccia, Pieve Torina e Pieve Bovigliana, prossimi all epicentro dove sono prontamente intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco per effettuare le verifiche tecniche.
L'ipocentro è stato registrato a 9 chilometri di profondità.
I soccorritori hanno confermato il cedimento della copertura della chiesa del '600 di Santa Maria in Varano nel comune di Muccia.
Diversi gli sfollati nei comuni colpiti dove - a causa dello sciame sismico iniziato 18 mesi fa e che, secondo gli esperti, si prennuncia ancora lungo - è stata disposta la chiusura delle scuole per motivi di sicurezza.

Leggi tutto l'articolo