Terrorismo: Cossiga a Napolitano, Conceda La Grazia a Sofri

"Le chiedo di voler concedere la grazia ad Adriano".
Lo scrive, riferendosi ad Adriano Sofri, Francesco Cossiga in una lettera inviata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
"Signor Presidente -scrive il presidente emerito- come tutti gli italiani ho molto apprezzato, quale contributo a una memoria condivisa e a una Nazione infine moralmente pacificata, quanto da Lei detto in occasione del 25 aprile, Festa della Liberazione della Patria dal nazifascismo e quanto successivamente da Lei detto e fatto in occasione della Giornata della Memoria per le vittime del terrorismo, anche con l'atto altamente nobile e altrettanto nobilmente messo in atto con la loro partecipazione, di far incontrare al Quirinale, la casa di tutti gli italiani, la vedova del commissario di pubblica sicurezza Calabresi e la vedova del povero ferroviere anarchico Pinelli, sulla cui misteriosa morte mai e' stata detta una parola chiara e convincente".

Leggi tutto l'articolo