The Good, the Bad, the Weird: "POINT BREAK" (2015)

Era il 1991 e una regista quarantenne, ex moglie di James "Titanic" Cameron, dopo aver firmato la regia di un buon horror (Il buio si avvicina, 1987) e di un action- thriller discreto (Blue Steel - Bersaglio Mortale, 1990), faceva il botto con una pellicola a base di rapine e surf. I protagonisti principali erano due: uno già famosissimo dopo i successi di "Dirty Dancing"  (1987) e "Ghost" (1990); l'altro, un avvenente giovanotto d'origine libanese, al suo primo ruolo importante che l'avrebbe lanciato nell'olimpo delle stars.
I nomi di questo terzetto? Kathryn Bigelow, il compianto Patrick Swayze e Keanu "Neo" Reeves.
La Bigelow è, oggi, la più grande regista vivente, mica roba da poco, e il film era "Point Break", riuscitissima miscela di adrenalina e immagini spettacolari, con tanto di storia d'amore.
Fu un successone, incassò 83 milioni di dollari in tutto il mondo*.
Il tempo trascorso ne ha decretato lo status di cult assoluto; Bigelow - Reeves - Swayze, che trio! Non l'avete mai visto?? Che fate qui a leggere, subito in visione! Siccome nulla è immune alla cupidigia di Hollywood (questo credo sia un concetto di conclamata veridicità) , ecco in rampa di lancio l'ennesimo remake, quello di "Point Break".
Dopo i vari rifiuti di Keanu Reeves di girare un seguito, a inizio anno è arrivata l'ufficialità dell'inizio del progetto targato Alcon Entertainment e Warner Bros (la Eagle Pictures distribuirà per l'Italia).
Le notizie che si hanno sino a ora sono quasi tutte funeste.
Gerard Butler Alla regia c'è tale Ericson Core noto per essere stato il direttore della fotografia di "Fast and furious", insomma, uno preso a caso. La sceneggiatura è stata affidata a Kurt Wimmer che tenderei a lodare per "Equilibrium"  (scritto e diretto) ma affosserei alla grande dopo aver scorso l'elenco delle sceneggiature successive: "La regola del sospetto" (2003), "Ultraviolet" (2006) e il remake di "Total Recall" (2012).
Il ruolo che fu di Swayze sarà affidato a Gerard Butler, non esattamente l'attore che mi entusiasma di più nel panorama mondiale.
Per il ruolo di Johnny Utah, che fu di Keanu Reeves, il popolare sito IGN vocifera sia molto papabile Sam Claflin, giovanotto semi-sconosciuto la cui notorietà è dovuta alla serie Tv "I pilastri della terra".
Della trama si sa che sarà similare all'originale: rapinatori misteriosi e pronti a tutto (manterranno il nome di "ex presidenti"?), un poliziotto infiltrato e tanta azione spettacolare.
La differenza risiederà nel fatto che il surf non sarà più [...]

Leggi tutto l'articolo