The departed, recensione di Biagio Giordano

The departed, il bene e il male, di Martin Scorsese, con Leonardo di Caprio, Matt Damon, Jack Nicholson, Mark Wahlberg, Vera Farmiga, Alec Baldwin, Martin Sheen, Usa, 2006, drammatico, 154 minuti.
Il dipartimento di polizia di Boston, per urgenti motivi dettati dalla politica, ha deciso di sgominare in breve tempo il boss mafioso Frank Costello (Jack Nicholson) e la sua gang, a questo scopo predispone che la giovane recluta Billy Costigan (Leonardo di Caprio) venga mandata in incognito tra le fila della gang dando informazioni sulle loro mosse compreso gli obiettivi a medio termine che vogliono raggiungere.
Il suo lavoro però, nonostante l'arguzia e il coraggio messi in campo, sarà difficilissimo, perché ad alto rischio di mortalità, in quanto Frank Costello nel frattempo non è stato fermo, è riuscito a far entrare nella polizia un suo uomo che lo tiene bene informato su ciò che vi accade riguardandolo da vicino.
Film senza speranza, si cala nel mondo più profondo e ambiguo della poliz...

Leggi tutto l'articolo