The sin of temptation

Tempo fa', in estate scrissi un piccolo racconto, una storiella completamente in inglese per una giornata di vacanza studio a Cardiff.
Proprio in questi giorni l'ho riletta e mi è parso giusto proporvela, in traduzione ovviamente ;) si intitola il peccato della tentazione, in English: The sin of temptation.
Ps.: L'immagine è stata scattata da me due anni fa' alle isole Aran, Irlanda.
Una volta stavo camminando sul bagnasciuga, lasciando lievi impronte nella sabbia.
Il cielo rosso mi ricordò che era l'ora del tramonto.
I gabbiani volavano alti dietro le nuvole e io pensavo a qualcosa, forse non proprio accattivante ma non priva d'interesse.
La mia anima errava con il mare, lasciando il mio corpo esausto per mostrare la magnifica luce dei suoi occhi.
Ero quasi in trance quando mi risvegliò un rumore.
Orrendo, me lo ricordo.
Era come uno stridio di gabbiani emesso da una donna, lieve, ma era abbastanza forte da essere sentito.
Io girai la testa e vidi qualcosa di meraviglioso: una sirena che giaceva sulla sabbia tra impalpabili onde.
Mi avvicinai a lei e incominciai ad accarezzare i suoi riccioli sinuosi.
Lei subito spalancò i suoi occhi stupendi e sembrò aver paura di me.
Un secondo dopo si era appena rituffata in mare.
Io la seguì e non vidi più nient'altro.
Orph3us    

Leggi tutto l'articolo