Tim Burton, "io un outsider come Dumbo"

(ANSA) LOS ANGELES, 11 MAR – “Sono sempre stato un outsider, come Dumbo”.
Tim Burton spiega così la sua preferenza, fra tutti gli eroi Disney, dell’elefantino dalle orecchie enormi che il 28 marzo arriverà nelle sale anche in Italia, in una versione live action del famoso capolavoro di animazione del 1941, con protagonisti Colin Farrell, Eva Green, i giovanissimi Nico Parker e Finley Hobbins e Danny De Vito e Michael Keaton che tornano a lavorare insieme, in un film di Burton, a 17 anni dall’uscita di Batman Return.
“L’idea di un eroe che trasforma in vantaggio un suo enorme difetto, come riesce a fare Dumbo, è ciò che più mi attrae di questa storia”, spiega Burton.
Durante la conferenza è stato fatto anche un parallelo fra la storia di Dumbo, separato forzatamente dalla sua mamma, e la triste pagina di cronaca dell’amministrazione Trump, con la separazione delle famiglie di migranti, al confine fra Stati Uniti e Messico.
Keaton ha sottolineato: “quello che è successo è criminale e crudele”.