Tinie Tempah - "Disc-Overy" (Parlophone, 2010).

Una copertina particolarmente sci-fi: occhiali da sole, sguardo truce, chiodo un po' truzzo e la città nelle mani ad introdurre un viaggio-esperienza musicale straordinario, raccontato e scandito nell'mc cosmonautico del rapper Patrick Chukwuemeka Okogwu Jr., britannico ma di origini nigeriane. Come una macchia d'olio indelebile, il viaggio intranautico di Tinie Tempah si espande attraverso l'universo disparato dell'hip-hop made in anni 2000: dallo ska di pezzi come "Pass Out" e "Snap", all'elettro-clash di "Frisky" e "Miami", passando attraverso le mille collaborazioni pop con Swedish House Mafia, Kelly Rowland, Ellie Goulding, Emeli Sandé and much more. «Se Professor Green è stato ufficiosamente incoronato l'Eminem britannico, allora Tinie Tempah è il nostro Kanye». Così NME.com non molto tempo fa. Il tutto condito con un alto tasso di veracità, sfrontatezza e strepiti. Un disco niente male davvero.
https://www.youtube.com/watch?v=YgFyi74DVjc
https://www.youtube.com/watch?v=YCoKJ3Y...

Leggi tutto l'articolo