Tirrenia&Critiche

"La posizione assunta dal governo Lombardo sulla privatizzazione della Società Siremar nell'ambito più generale di quella del Gruppo Tirrenia supera i confini delle stranezze e può essere catalogata senza tema di smentita come pura follia".
Lo afferma il deputato regionale del Pdl, Marianna Caronia.
"Difatti mentre ragionevolmente le altre regioni interessate dalla privatizzazione della flotta pubblica e cioé Campania, Sardegna e Toscana hanno chiesto il trasferimento di Caremar, Saremar e Toremar (si tratta per altro di trasporto pubblico locale) - aggiunge - per procedere poi ad una gara a doppio oggetto per la cessione di parte del pacchetto azionario a soggetti privati e per l'affidamento dei servizi di collegamento per le Isole Minori, la Sicilia inspiegabilmente e testardamente respinge l'acquisizione a titolo gratuito della Società Siremar".
Come anticipato, le società territoriali di Tirrenia passeranno alle Regioni interessate, fatta eccezione di Siremar che sarà privatizzata direttamente da Fintecna, scrive Il Sole 24 Ore di stamane, così come Tirrenia spa.
La Sicilia non ha infatti accolto il piano di cessione alle amministrazioni regionali che è stato messo a punto dal Governo.
Dopo il sì della Sardegna, via libera anche da Campania, Toscana e Lazio, mentre Antonio Bassolino, presidente della regione Campania, ieri ha dato il via libera all'acquisizione di Caremar, annunciando di voler fare una società.

Leggi tutto l'articolo