Titolo

 
 
-Spiegami ancora perch� � una buona idea che venga in ufficio con te.- le chiese Mulder, impegnato a rifare per l'ennesima volta il nodo alla sua cravatta.
-Perch�,- inizi� lei, dopo aver preso un grosso sorso dalla sua tazza, svuotandola per met�- non ho alcuna intenzione di lasciarti qui da solo, senza copertura. Oltretutto, inizieresti ad indagare da solo e ti metteresti nei guai.
-Ti ho detto che me ne starei stato buono.- ribad� lui, imprecando sottovoce contro il dannatissimo indumento che aveva tra le mani.
-Ricorda Mulder che ti conosco molto bene!
Lui si volt� con aria stranita e colpevole, mentre i lembi della cravatta giacevano penzoloni dai due lati del suo collo.
-Ok- ammise in fine con aria rassegnata.- E' vero, mi conosci.
-Grazie- mormor� lui, portandosela alle labbra.
-Di niente- rispose timidamente lei, prendendo in mano i lembi della cravatta per sistemargliela.
-Nervosa?- chiese Mulder, mentre tendeva il collo per conformare la cravatta alla pelle.
-Un p�... � c...

Leggi tutto l'articolo