Top 1984

Top 1984
 
 
Nel ’84 continuano ad imperare i gruppi New Romantic, gli Spandau Ballet (“Only when you leave”), i The Style Council (al loro primo album  CAFÉ’ BLEU da cui tirano fuori successi come “You’re the best thing”, “Shout to the top” e, soprattutto “My ever changing moods”), i Cars (“Heartbeat City”). Dabuttano Jimmy Sommerville con i Bronski Beat (“Smalltown boy”) e il figlio del capo della Motown, che si nasconde dietro il nome di Rockwell e pubblica un singolo a cui collabora come “corista” niente poco di meno del re del Pop Michael Jackson ("Somebody’ Watching Me”). Continuano a mietere successi Nik Kershaw (“Wouldn’t It Be Good”) e gli Wham! di George Michael (con l’allegra "Wake me up before you go-go”), gli scozzesi Lloyd Cole & The Commotions pubblicano la splendida “Perfect Skin”. Buoni i successi di Wang Chung (“Dance Hall Days”) e di Harold Faltermeyer (che incide “Alex F.” che fa’ da colonna sonora ad un noto film poliziesco).
 
 
>

Leggi tutto l'articolo