Torino: porte e obelischi

Torino Magica
Nulla nasce dal caso e nell’antichità, quando si iniziava la costruzione di un villaggio, che ampliato sarebbe diventato città, si seguivano sempre alcune regole.
Si pensava alla difesa, dotando i villaggi di muri di cinta e di torri di vedetta, e a propiziarsi il favore degli astri benevoli, infatti l’antico tracciato romano di Torino apriva le quattro porte d’accesso sui quattro punti cardinali:
ovest la “Porta Decumana” – sbocco di via Garibaldi su via della Consolata
est la “Porta Pretoria” – torri di Palazzo Madama in Piazza Castello
sud la “Porta Prìncipalis Dextera” – sbocco di Via San Tommaso su via Santa Teresa
nord la “Porta Prìncipalis Sinistra” – Porte Palatine
Un altro elemento magico è dovuto alla confluenza del fiume Po, che rappresenta il Sole, con la Dora, simbolo della Luna, che da vita ad una sorta di anello intorno alla città.
Inoltre Torino è allineata sul 45° parallelo definito “della magia nera” e chissà se Padre Beccaria, professore di fisica al...

Leggi tutto l'articolo