Torna il 'nautofono' al porto di Rimini

(ANSA) – BOLOGNA, 11 FEB – Tornerà a risuonare, sul molo di Rimini, il nautofono, il dispositivo sonoro – oramai soppiantato dalle nuove tecnologie – che, nel passato, ha rappresentato un punto di riferimento indispensabile per i marinai e i pescherecci con il suo suono inconfondibile utilizzato nelle giornate di nebbia.
Lo strumento era stato dismesso nel 2013 – a seguito dei lavori di realizzazione della nuova barriera frangiflutti – ma tanti riminesi, in questi anni, si sono mobilitati per far suonare di nuovo quello che è diventato un simbolo dell’identità cittadina, ancora utile per piccole imbarcazioni.
Raccolta la richiesta dei cittadini, l’Amministrazione comunale – dopo quella che definisce “un’intricata e a tratti paradossale vicenda burocratica” – è pronta a riattivare il dispositivo, acquisito gratuitamente attraverso la Consulta degli Operatori del Porto di Rimini che sarà collocato all’estremità del molo.
I lavori per la riattivazione del nautofono inizieranno entro la fine del mese.