Torna l'ora legale, ma presto sarà abolita: quali rischi corriamo

Stanotte abbiamo posto la lancetta dell’orologio un’ora davanti. Il che ci porterà a dormire quindi un’ora di meno. Ma, in compenso, porterà le giornate ad allungarsi. O meglio, questa sarà la nostra percezione, dato che il sole tramonterà molto più tardi.
Per anni, puntualmente, al ritorno dell’ora legale, Tg e siti web ci hanno messo in guardia sugli effetti negativi che potrebbero arrivare sul nostro organismo. Tra questi insonnia, deconcentrazione, ansia, reflusso gastroesofageo, depressione, perfino infarti.
Negli Stati Uniti, diversi Stati stanno lanciando addirittura una campagna per la sua abolizione, soprattutto perché c’è un aumento degli infarti nei primi quattro lunedì dalla sua introduzione. Lo conferma uno studio d’oltreoceano, nella fattispecie dell’università del Michigan, dove è già scattata e ha mietuto vittime.
I dati relativi agli infarti “da ora legale” sono incredibili. Lo studio ha accertato che il lunedì successivo alla sua introduzione, essi aumentano addiri...

Leggi tutto l'articolo