Torre Maura e Libia: quando si è Caino per paura di diventare Abele

 

Giornate dense: dalla Cassazione che riabilita Mimmo Lucano, all'ennesimo dramma del mare, alle periferie che si ribellano a rom. E il Papa avverte: chi costruisce muri rischia di rimanere prigioniero.
Quella del due aprile duemiladiciannove è una giornata che dovremo segnare su tutti i calendari e che dovremmo proclamare quale seconda giornata della memoria. 
In questo giorno importantissimo per la nostra comunità nazionale l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, è stato riabilitato dalla Corte di Cassazione: nulla gli era imputabile. 
E dell’esperimento mondiale di Riace? Dei migranti che stavano ridando vita a un nostro antico borgo abbandonato a causa delle migrazioni e dell’impoverimento dell’entroterra calabrese? Nelle stesse ore un natante della tratta di schiavi e torturati del Terzo Millennio contattava Alarm Phone: cinquanta persone, cinquanta schiavi, finivano in emergenza nel Mediterraneo, ma per 24 ore nessuna ricerca, se non quella, assai problematica, dell’ultima ONG ...

Leggi tutto l'articolo