Torta con crema chantilly e granella di nocciole

Ingredienti  Per il pan di spagna: 5 uova 150 g di zucchero 150 g di farina 1 bustina di vanillina Per la crema: 3 tuorli 120 g di zucchero 500 ml di latte 1 bustina di vanillina 50 g di amido di frumento (in alternativa farina) 100 g di pasta di nocciole 200 ml di panna da montare zuccherata Per la bagna: 200 ml di acqua 100 ml di rum 80 g di zucchero Per la decorazione: 50 g di granella di nocciole nocciole intere q.b.
Procedimento Per il pan di spagna: Montate le uova intere (tenute a temperatura ambiente) con lo zucchero almeno per 20 minuti .
Montate le uova aggiungete un po' per volta la vanillina e la farina aiutandovi con un setaccio e amalgamatele al composto facendo movimenti leggeri dal basso verso l'alto, in modo tale da incorporare aria e non smontare le uova.
Imburrate e infarinate uno stampo  e infornate a 170° per 25- 30 minuti  Per la crema: In un pentolino lavorate i tuorli con lo zucchero e la vanillina, senza montarli.
Aggiungete l'amido (o la farina) settacciandolo e versate a filo il latte mescolando con una frusta manuale.
Portate il pentolino su fuoco bassissimo e girando continuamente portate la crema alla densità che preferite.
Fatela raffreddare e aggiungete la pasta di nocciola amalgamando bene.
Montate la panna zuccherata e aggiungetela alla crema amalgamando delicatamente senza farla smontare.
Per la bagna: In un pentolino fate bollire per 2-3 minuti l'acqua con lo zucchero, spegnete il fuoco e aggiungete il rum.
Se volete una bagna analcolica fate bollire il rum insieme all'acqua e allo zucchero.
Tagliate  la torta in 2   strati,   ponete il primo disco su un piatto da portata, irroratelo con la bagna fatta raffreddare, spalmate uno strato di crema e chiudete con l'altro disco , quindi irrorate anche questo con la bagna.
Spalmate con la crema sia la superficie che i bordi della torta (lasciate un po' di crema per la decorazione) decorate i bordi con la granella di nocciole aiutandovi con le mani o con una spatola per dolci.
     

Leggi tutto l'articolo