Torta della Foresta Nera

La torta della foresta nera è un dolce molto famoso originario della Germania.
Si tratta di una torta composta da alcuni strati di pan di spagna al cioccolato, farciti con tanta panna montata, ciliegie candite e scaglie di cioccolato fondente.
Un dessert dall'aspetto molto scenografico.
Ingredienti: per la base: 100 gr.
di farina 00 150 gr.
di burro 6 uova 240 gr.
di zucchero semolato 1 bustina di zucchero vanigliato 50 gr.
di cacao in polvere 3 stampi di 22 cm.
per lo sciroppo: 180 gr.
di zucchero 2,5 dl.
d’acqua 1 bicchierino di kirsch per la guarnitura: 24 ciliege sotto spirito 12 ciliege al maraschino 750 gr.
di panna da montare 75 gr.
di zucchero 3 cucchiai di kirsch per decorare: 250 gr.
di cioccolato fondente Preparazione della Torta della Foresta Nera: Con un coltello dalla grossa lama grattugiate la tavoletta di cioccolato per farne lamelle che metterete da parte nel frigorifero.
In una terrina lavorate con la frusta le uova, lo zucchero e lo zucchero vanigliato finché diventino schiumose.
Aggiungete a poco a poco il cacao e la farina setacciati mescolando con la spatola, poi il burro appena sciolto.
Distribuite la pasta nei 3 stampi imburrati e leggermente infarinati.
Cuocete in forno caldo a 200° c per 20 minuti.
Sformate su una griglia e lasciate raffreddare.
Con gli ingredienti citati preparate lo sciroppo e nappatene ogni dolce con il pennello.
Montate la panna molto fredda con 1 dl di acqua ghiacciata, aggiungete lo zucchero e il kirsch, smettete di sbatterla quando fa la schiuma.
Tagliate un cartone dalle dimensioni dei dolci, sopra sistematene uno e spalmatelo con uno spesso strato di chantilly (circa 1 cm) e dentro infilate metà delle ciliege sotto spirito.
Sopra ponete il secondo dolce e ripetete le medesime operazioni.
Coprite con il terzo dolce; nappate con lo chantilly, con la spatola flessibile, la superficie e il contorno di questo grosso dolce.
Spargete tutto intorno le lamelle di cioccolato, decorate la superficie con chantilly, ciliege al maraschino e cospargete con le lamelle di cioccolato rimaste.

Leggi tutto l'articolo