Torture

Voglio spendere una parola su ciò che ho appreso ieri sera.Che voi ci crediate o no, ho imparato come esattamente preparano i condannati per la sedia elettrica.E', a tutti gli effetti, una tortura, fisica in primo luogo, ma anche psicologica, prolungata ed atroce.E purtroppo in pochi lo sanno.Io personalmente ho reagito all'istante rendendo al mondo la mia cena, ma ora voglio, perchè la mia coscienza lo esige, chiedere a chiunque legga questo post di informarsi su queste cose, che non devono passare sotto silenzio, e di cercare per lo meno di far sì che anche altri se ne rendano conto.Sarò demodeè, ma non mi importa, è una cosa troppo importante, la piena coscienza di un fatto è il primo passo verso qualunque tipo di reazione.Quanto a me, oggi stesso cercherò di capire cosa posso fare, nel mio piccolo, per fermare queste atrocità che si svolgono in un mondo cosiddetto civile e passano sotto il nome di giustizia.

Leggi tutto l'articolo