Tra gioie e dolori

  Stasera voglio parlarvi di un romanzo, dal titolo "Caffè amaro" della scrittrice siciliana Simonetta Agnello Hornby pubblicato da Feltrinelli, si racconta della Sicilia durante il fascismo attraverso la storia di una famiglia, tra gioie e dolori nella prima metà del Novecento, la storia di una scelta, dolorosa ma necessaria per salvare gli altri più che se stessi e poi, ancora, le speranze e l’amore, il razzismo e il regime, gli italiani e gli ebrei e soprattutto il sesso.Su uno sfondo storico accuratamente ricercato, viene alla luce un nuovo concetto di famiglia che annienta il matrimonio visto nella sua dimensione più ancestrale e su cui si basa lo stato.
Una visione del rapporto di coppia strettamente laica che in merito evidenzia i limiti della nostra costituzione.Secondo me, noi degli stati occidentali stiamo sbagliando tutto sui rapporti sessuali, perché partiamo da una premessa secondo cui lo stato è basato sul matrimonio.
Ho un grande senso della famiglia, ma n...

Leggi tutto l'articolo