Traffico anoressizzanti,chiesti 300 anni

(ANSA) – ROMA, 01 OTT – Il pm di Roma ha chiesto condanne per oltre 300 anni di carcere nei confronti di un gruppo di farmacisti, medici e informatori scientifici finiti sotto inchiesta tra il 2002 e il 2004 per l’accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti e anoressizzanti.
Il pubblico ministero Maria Teresa Gerace, davanti ai giudici della quarta sezione penale, ha sollecitato condanne dai 7 ai 30 anni di carcere.
L’operazione del Nas ribattezzata “Pharma Connection” , che portò ad una serie di arresti e perquisizioni, riguardò dieci regioni e numerose province.
Tra i reati contestati, a seconda delle posizioni, anche l’associazione per delinquere finalizzata alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti e dopanti.